Maria Canto Gesù, un sito per pregare, amare, gioire...
 Dedicato a Silvana
Sezione dedicata alla mia sorellina Silvana Alla mia sorellina Silvana che ora ci guarda dal cielo e sorride felice...
Gesù, finalmente...
Perchè questo sito
 Menù                         
  Home page
  Dove siamo
  Per venire da noi
  Verso Gesù
  Radio Gesù
  Video Gesù
  Ecco la tua Mamma
  Canzonieri per una Messa Gioiosa
    Nuovi Canzonieri V3
  Canzoniere per Fare Festa:
  Sfondi
  Player
  Giovanni Paolo II
  Madre Teresa
  Angelo Comastri
  Cellule Parrocchiali
  Azione Zuki
  Testimonianze/Contatti
  Links
 Andate in tutto il mondo
  FaceBook
  Twitter
  YouTube
  Gloria TV
  MySpace
 La radio che guarisce
Sezione dedicata alla nostra piccola radio Canti e Catechesi presenti sulla nostra piccola radio...
 I nostri video
Sezione dedicata ai Video del canale Canto Gesù su YouTube VideoCanti, VideoCatechesi, VideoCuore...
 La popolarità di Canto Gesù
dal 7 Maggio 2001
al 31 Dicembre 2015

Diffusione Cantogesù su FaceBook
6.650 "mi piace" al 31/12/2015

Diffusione Cantogesù su YouTube
1.400.000 al 31/12/2015

Guarda la diffusione Canto Gesù

 Portaci nel tuo Sito/Blog
Sezione dalla quale puoi scaricare il logo Canto Gesù
 Dedicato alla mia sorellina Silvana
:... Silvana Martinelli ...:
Ecco uno dei regali che Silvana mi ha lasciato prima di andare in Cielo, il segreto per essere felici:

Grazie Gesù che mi hai dato la forza di scrivere e leggere questo dono d'amore per Silvana il giorno del funerale il 7 Maggio 2001 ad Arezzo:

"Amatissima Silvana,
non so se riuscirò ad iniziare, non so se riuscirò a continuare, e soprattutto non so se riuscirò a finire questo piccolo quadro che vorrei dipingere con te.



Siamo nati insieme nel lontano 28 Giugno 1949 in una grande casa, Montepeschio, posata su un colle nelle verdi colline Apecchiesi (PS).
Certo sei stata un po’ birbona quando alla nostra nascita ti sei presentata per prima, circa un’ora, attirando su di te tutte le attenzioni: eri così bella, cicciottella, graziosa, eri una bambolina… attenzioni che avevano fatto quasi dimenticare che c’ero anch’io.


A parte questo, abbiamo iniziato il cammino della vita insieme, immersi in quello straordinario verde e in quello straordinario cielo delle nostre amate colline e circondati da tante persone come si usava allora nelle case Patriarcali: ricordo i nonni Fenisia, Giuseppe, Elvira, i nostri genitori Lino e Rina, le tante zie e zii Leda, Jolanda, Maria, Ilario, Tonina, Lisa, Mimo, Delfa, Bruna, Liseo ed i cugini, Armando, Iride e Viscardo che ha la nostra età. Insomma, attorno a noi c’era un Paese intero! Ti ricordi Silvana quanti giochi abbiamo inventato insieme?



Io e Viscardo facevamo a gara per farti divertire anche se altrettanto spesso ti facevamo i “dispetti”. Forse da quello stare insieme in mezzo a tanta gente è cresciuto il nostro naturale desiderio degli altri, della condivisione, del confronto e del rispetto.


Poi la famiglia è cresciuta : siamo venuti ad abitare a Castello ed è nato il nostro caro fratello Ettore. Fin dall’inizio le tappe più significative della vita le abbiamo fatte insieme : Battesimo, Comunione, Cresima e persino il Matrimonio.


E’ proprio qui che mi sono ripreso la rivincita: ti ho fatto anticipare il tuo matrimonio al 14 Dicembre del ’75 per farl insieme, anziché a Giugno del ’76.


Sabato mattina, quando sono venuto a trovarti abbiamo parlato della nostra infanzia e ci siamo fatti la stessa domanda su quale fosse il ricordo che meglio era rimasto nella nostra mente: insieme abbiamo ricordato quando, appena fanciulli, andavamo a prendere l’acqua alla fonte con la brocca e ci prendevamo quasi sempre una sgridata per i nostri ritardi nel tornare a casa. Tardavamo perché, una volta attinta l’acqua, ci sedevamo lungo il piccolo sentiero fra gli alberi e sognavamo il nostro futuro di adulti.



Ricordo che tu dicevi queste parole : “quando sarò grande mi sposerò, avrò una bella famiglia, tanti figli ai quali vorrò tanto bene, ma io e te ci vedremo sempre anche se andrò ad abitare lontano.” Ed è stato così che abbiamo avuto dal Buon Dio le nostre belle famiglie.

Ma il nostro desiderio degli altri, di condividere, non poteva chiudersi dentro alla propria famiglia e allora Percorso di Ricerca della Fede e della Gioia con il Gruppo di Preghiera, sempre più numeroso, dal quale sono partite tantissime preghiere di aiuto e solidarietà e dal quale io stesso ho attinto a piene mani; per me, nel formare la Città della Musica, centro per i giovani nel quale anche tu hai liberato l’innata vena artistica dipingendo un’intera parete con i colori che ami di più: le tinte pastello.


Lo scorso Sabato sera, quando siamo stati insieme al telefono, siamo “scivolati” a parlare dei misteri della morte e mi hai detto : “Vedi Silvanino, io sono piccola piccola e la forza che tu vedi in me non è mia, ma di Gesù, dello Spirito Santo che è nel mio cuore, io sono solo un tramite.Sono certa che la morte non è una Porta che si Chiude, ma un Portone che si spalanca per farci entrare in Paradiso, dove saremo veramente felici e ritroveremo tutti i nostri affetti insieme all’affetto più grande: quello di Gesù’.”

Con queste parole oggi sei qui con noi e ci sarai per sempre. Parleremo spesso con te, e tu avrai tante occasioni per aiutarci. Per tutti questi doni desidero allora ringraziare con te il Buon Dio, la nostra madre Maria ed il Buon Gesù. Per tutto questo desidero accomunare in un grande abbraccio le tantissime persone che ci sono vicine e che abbiamo potuto conoscere e amare pur nelle diversità; abbraccio che estendo, insieme a te, a tutti i nostri familiari, in particolare ai nostri genitori Lino e Rina…fino alla piccola Asia, a Maurizio, alla Francesca e alla Barbara.

Proprio la tua Barbara, ieri sera, mi ha detto: “Sai zio, io non sono “disperata”, perché la nostra mamma è qui con me, con la mia famiglia. Certo, non so se nei giorni futuri sarà ancora così, ma sono certa che la mia mamma parlerà con me, con la Francesca e con il mio babbo, e ci sarà sempre vicina con il suo affetto.”


Amatissima Silvana, desidero incorniciare questo piccolo quadro che abbiamo cercato di dipingere con una leggenda che credo sia vera : si dice che il Buon Dio quando muore una persona Buona accenda una stella nel cielo… da stasera per te, sorellina, brillerà un Firmamento !

Arrivederci"

Silvano, 7 Maggio 2001
 Home
Questa lettera è dedicata a Silvana, la mia gemellina che ora è con Gesù.
Così ho incontrato Gesù

Grazie Gesù !
Società che ha realizzato questo sito © 2016 Canto Gesù ; 07/05/2001   Release 2016 - Compatibile 100% IE 11, Chrome, Firefox e Safari - Ottimizzato per risoluzione 1024x768 - All rights reserved. Sito della IDWEB società che ha realizzato questo sito